Sendero Luminoso

La guerra popolare in Perù dal 1993 al 1998.

"La sconfitta di Sendero Luminoso" è stata più volte annunciata dal 1980, quando il movimento apparve per la prima volta sulla scena politica peruviana.
I governi che si sono succeduti in Perù hanno utilizzato come principale elemento di propaganda la supposta definitiva sconfitta del gruppo guerrigliero maoista, giudicato dai mass-media occidentali come il più feroce e monolitico gruppo terroristico del continente latinoamericano.
Il governo del dittatore Alberto Fujimori ha dato ulteriore impulso alla campagna di disinformazione a partire dal settembre 1992, con la cattura del presidente Gonzalo, capo e ideologo di Sendero Luminoso.
Ma le notizie della stampa e la realtà socio/politica peruviana sembrano demolire il castello di carta creato dal regime. Negli anni 1997 e 1998 Sendero Luminoso si è riorganizzato e sta portando avanti la sua battaglia in tutto il Perù contro una classe politica corrotta e autoritaria che ha militarizzato il paese e eliminato qualsiasi voce critica, in una realtà dove i bambini muoiono ancora per una semplice influenza o di dissenteria.

Prima edizione 1999
Sendero Luminoso

di: Silvano Ceccoli

Collana: Riflessioni sulla Storia

Editore: AIEP Editore

pubblicato: 1999

Prezzo: € 8,26

Esaurito *


* - comunque è gradita la richiesta del libro, verrà memorizzata in vista di future ristampe.