Il volo di Pjatakov
La collaborazione tattica fra Trotskij e i nazisti.

Proprio da inoppugnabili fonti e documenti di matrice antistalinista, a partire dagli archivi Trotskij di Harvard, sono emerse di recente una serie di clamorose rivelazioni che comprovano in modo sicuro la collaborazione diretta tra i nazisti al potere e Trotskij.
In particolare, e contro le teorie ancora dominanti sull'assenza di mezzi e opportunità, risulta ormai certo che nel dicembre 1935 G. L. Pjatakov, allora vicecommissario per l'industria pesante sovietica, volò con l'aiuto dei fascisti tedeschi da Berlino in Norvegia per incontrarsi clandestinamente con Trotskij, con il quale ebbe un drammatico confronto proprio sulla questione dell'alleanza tattica con i nazisti.
Vanno pertanto riscritti in buona parte i libri di storia sugli anni trenta e quaranta dello scorso secolo, con evidenti riflessi e ricadute anche sulla politica della sinistra contemporanea.

Altri libri degli autori: Ratzinger o fra Dolcino? L'effetto di sdoppiamento nella religione occidentale; Microsoft o Linux? Scienza, tecnologia ed effetto di sdoppiamento; Leggi economiche universali e comunismo; Filosofi di frontiera; Pitagora, Marx e i filosofi rossi.

596 pagine
ISBN: 978-88-6802-209-9

Prima edizione: Ottobre 2017
Il volo di Pjatakov

di: Daniele Burgio/Massimo Leoni/Roberto Sidoli

Collana: Dossier

Editore: PGreco

pubblicato: Ottobre 2017

Prezzo: € 28.00

Disponibile